MARATONA CORALE I e II

Sabato 6 febbraio 2016 ore 18
Tempio Valdese

MARATONA CORALE I
Percorsi corali

Programma a cori separati

Coro Maschile Coenobium
Maria Dal Bianco direttore


Gregoriano  

Gaudeamus, Antiphona ad introitum, I (Festa di S. Agata, vergine e martire)

Anonimo   
Cuncti simus concanentes da Llivre Vermell de Montserrat

Cipriano De Rore (1516-1565)
Sub tuum praesidium, a 4

Giovanni Pierluigi da Palestrina (1525-1594)
Magnificat quarti toni
Sicut cervus, a 4

Giovanni Croce (1557-1609)
Ave Virgo, sponsa Dei, a 8 doppio coro

Franz Biebl (1906-2001)
Ave Maria – Angelus Domini per soli e coro

 

Coro Femminile  “Ensemble La Rose”
Jose Borgo direttore


Javer Busto
(1949)
Magnificat

Knut Nystedt (1915-2014)
Mary’s Song

Ola Gjeilo (1978)
Ubi Caritas

Albert J Alcaraz (1978)
Priere  

Giovanni Bonato (1961)
Drai Brauen   

Eva Ugalde (1973)
Miserere

Eriks Esenvalds (1977)
O Salutaris Hostia

Rihards Dubra (1964)
Salve Mater

Miklos Kocsar (1933)
Sub tuum praesidium 

 

Programma antico – Coro maschile
Il concerto si apre con l’antiphona ad introitum Gaudeamus tratta dal proprium della festa di Sant’Agata per  poi proseguire con il brano Cuncti simus concanentes dall’antico codice Llivre Vermell, un manoscritto anonimo redatto alla fine del XIV secolo in Spagna. Al repertorio della polifonia rinascimentale appartengono Sub tuum praesidium del fiammingo Cipriano De Rore e il doppio coro Ave Virgo, sponsa Dei, del chioggiotto Giovanni Croce. Di Giovanni Pierluigi da Palestrina vengono proposti il Magnificat quarti toni e il noto motetto Sicut cervus. Si chiude con un brano mariano di Franz Biebl, l’annunciazione alla Madonna della sua maternità.

Programma moderno – Coro femminile
Il Magnificat dello spagnolo Javer Busto introduce i brani dal tema mariano Mary’s song del norvegese Knut Nystedt, Salve Mater del lettone Rihards Dubra e Sub tuum presidium dell’ungherese Miklos Kocsar. Dopo Ubi caritas della norvegese Ola Gjeilo e Miserere della basca Eva Ugalde, spazio al suggestivo Drai Brauen di Giovanni Bonato, omaggio all’antica lingua cimbra. Per chiudere Priere del catalano Albert J Alcaraz e O salutaris hostia  del lettone Eriks Esenvalds.

Tra i due concerti della MARATONA degustazione a cura dei
logo Maestri del gusto nero


Sabato 6 febbraio 2016 ore 21
Tempio Valdese

MARATONA CORALE II
Percorsi corali

Programma a cori uniti

Coro Maschile Coenobium 
Maria Dal Bianco direttore

Coro Femminile “Ensemble La Rose”
Jose Borgo direttore

Musiche di Giovanni Bonato, Benjamin Britten, Roberto Di Marino, Franco Dominutti, Rihards Dubra, Maurice Duruflé, Gabriel FauréZsolt Gárdonyi, Edvard Grieg, Trond Kverno, Franz Liszt, Luigi Molfino, Sergej RachmaninovPiret Pormeister-Rips, Eva Ugald

Il Coro Maschile Coenobium ci presenta un immaginario viaggio musicale nel Novecento che tocca vari paesi europei, con autori francesi come Fauré e Duruflé, l’inglese Britten, l’estone Pormeister Rips, i norvegesi Grieg e Kverno, il russo Rachmaninov, gli ungheresi Liszt e Gárdonyi.  Ampio spazio anche  al repertorio italiano contemporaneo con Molfino, Bonato, Di Marino e Dominutti.

 




Accademia Corale Stefano Tempia

Via Corte d’Appello 22 - Torino - 10122
tel. 0110209882 - Cookie

Biglietteria e informazioni

Gli orari dell'ufficio verranno aggiornati e comunicati alla riapertura delle attività

Per informazioni scrivere a:
biglietteria@stefanotempia.it